Intervista a Gayle Jarvis - Allevamento Heelersridge, NSW, Australia

English Version

Dear Gayle, thanks for accepting this interview! First of all, how did you get involved with the breed, and why did you decide to breed ACDs?

When I was first married my husband worked away quite often, leaving me at home alone so I decided that I would get a dog that would defend me if need be. I was 38 yo and had never owned a dog before. So I did some research and decided on an ACD - I went to the RSPCA in Sydney and rescued a 10 week old blue girl who's devotion and love grew stronger and stronger as she grew. There were many breeds and cross breeds at our local Dog Club, but none seemed to be as bonded to their owners as much as my Ruby was to me.  I knew then that this was the breed for me, and of course I took another ACD into our home (Alice). We moved from the city to the country and as we then had a small farm . . . I could, of course, get another one (Stella) - m y three girls and I competed in most dog sports (Obedience, Agility, Tracking, and Endurance).  Ruby and Alice were not pedigree papered but Stella was and it then opened my eyes to the Conformation Show Ring.  All three of my girls were chosen by my heart, and although I loved them dearly I realised that they were not what I wanted to breed from and so in 2003 I purchased Molly who became the foundation bitch for Heelersridge. I will always have an ACD by my side, they are a part of me now.

What are, in your opinion, the most important features of the “ideal” ACD?

Strength, Loyalty & Endurance.

Of course ideally a dog must be correct to standard but we all know that this is very hard to find, all dogs have faults be them hidden or obvious. I try to select dogs that are as close to standard as possible, and w hen assessing a dog I look first for health then conformation and then for temperament. I consider these three attributes are essential if the breeder is truthfully aiming to improve the breed.


When it comes to breeding, how do you choose the best combination?
When selecting a stud dog for one of my bitches I take into account her faults and try to find a male that is correct where she has failed. That dog must also have the required DNA health certificates, a sound temperament, and if possible to view any progeny that the dog may have produced (and the dam of any such pups). I like to see some degree of line breeding in his pedigree to show a consistency in type, there is no use looking at just the dog - you need to see what he as evolved from and what he has produced. Keeping in mind that Over to Under (in any aspect) does not make Average.

 

How do you choose your keepers as puppies?

I choose my keepers very carefully, and as I'm sure you can relate - sometimes I get it wrong.  From the first breath they take I am watching them, sorting them in my mind and waiting for that moment when hopefully one pup will stand out from the rest.  On most occasions that one is known to me within the first couple of weeks - and sometimes there is none that present this way.  I never keep a pup that has not taken my eye in those first few weeks.  I have found that some ugly pups turn out to be swans, and visa versa.  When selecting a puppy for export I only send the best I can - and if there is nothing worthy .... I don't send any.


What do you think is more important for new owners/newbies to know about the breed?
ACDs are unique in that they can "problem solve".  They are not a dog that can be left in a yard, they need a job that exerts their energy and satisfies their mind.  They are tough and loyal but need boundaries set early. and they have an inbuilt instinct to protect.  An old cocky (farmer) once said to me "If you want a dog that will die for you - get a cattle dog".  And I believe him. But treat him well as he will not tolerate abuse.

 

ACD is a herding dog, please give us your vision and opinion about ACDs at work.
Unfortunately, in Australia most farmers use Kelpies, Koolies, and Borders to work their stock.  Due to the lack of patience and knowledge that our farmers show when training a dog,  most find that the time taken to fully train an ACD is longer than these other breeds. This may be true as the ACD has a more stubborn approach to taking orders, and if the farmer is not willing to spend a little extra time in the early stages of training, then he will lose the battle.  It must also be said that farmers these days tend to stock quieter cattle breeds that don't really require the strength of an ACD to control. But for the farmers that have ever had a good ACD working their stock - they rarely revert to the other breeds, especially when their land is rugged and heavily timbered, or their chosen stock are a wilder breed of cattle... ACDs are unrivaled on this type of terrain and with stock that needs extra push to control. They are more suited to cattle then sheep although I have seen some ACDs that successfully manage to control sheep (without snacking on them). ACDs are forceful workers that are really under utilised in their home country.

 

Speaking about colour, I see you have mostly reds at home right now. Is there a specific reason behind it?

I started with 2 blue girls and have since had a couple of blues in my kennels, but I just find I am drawn to the reds. I find that many older judges will put a blue up over a red based on colour alone, this is not as prevalent today but does still occur.  I also find that exhibits with pretty double masks are often chosen by judges over plain faced dogs - I believe a mask can distort the appearance of the shape and details of the head and at times disguise faults. My answer to this question is that a plain faced red dog hides nothing - a double masked blue dog with pretty tan markings can be put up for its outward beauty alone.  I am a typical Australian that is always drawn to the "under dog" - and this has led me to the reds.

 

Do you see any particular difference between reds and blues?

I regularly get asked the difference between reds and blues, and my answer is always the same.  It is the same difference you find in a child with blonde hair as opposed to a child with brown hair.  It is just hair colour - no colour or markings have any effect on health, temperament or any other trait or characteristic.  Although I must admit that society has somewhat brain washed us to believe the red colouring depicts unwanted behavior.  I am guilty of thinking this way when I see a small red headed boy in the supermarket running up and down the isles .... I automatically think "yep - he's a red head, and so fits the profile of trouble" lol  I am constantly amused by prospective puppy buyers stating they must have a blue pup, as they believe red ones grow up to be nasty - sometimes I can change their way of thinking .... and sometimes I can't.

Cara Gayle, grazie per aver accettato questa intervista! Innanzitutto, come ti sei avvicinata alla razza e perché hai deciso di allevarla?

Heelersridge Gympie Stinger (Nettle)

Quando ero sposata, mio marito lavorava spesso fuori casa lasciandomi sola, così ho deciso che avrei preso un cane che avrebbe potuto difendermi, se necessario. Avevo 38 anni e non avevo mai posseduto un cane prima. Quindi feci qualche ricerca e decisi di prendere un ACD: andai all'RSPCA di Sydney dove adottai una femmina blu di 10 settimane la cui devozione e amore sono diventati sempre più forti man mano che cresceva. C'erano molte razze e incroci nel nostro Club di addestramento locale, ma nessuno sembrava essere legato al loro proprietario tanto quanto la mia Ruby lo era a me. Presi dunque consapevolezza che questa era la razza ideale per me e, naturalmente, portai un altro ACD a casa nostra (Alice). Ci trasferimmo dalla città alla campagna e appena la nostra piccola fattoria fu pronta potei, ovviamente, prenderne un'altra (Stella). Con le mie tre ragazze ho gareggiato nella maggior parte degli sport cinofili (obedience, agility, piste e endurance). Ruby e Alice non avevano pedigree ma Stella sì, e mi aprì gli occhi sulle competizioni di morfologia.

Tutte e tre le mie ragazze sono state scelte con il cuore, ma sebbene le amassi molto, mi resi conto che non erano adatte alla riproduzione e così nel 2003 acquistai Molly che è diventata la fattrice che fondò le basi di Heelersridge. Avrò sempre un ACD al mio fianco, ormai fanno parte di me.

Quali sono, secondo la tua opinione, le caratteristiche più importanti dell'ACD ideale?

Forza, lealtà e resistenza.

Naturalmente un cane deve essere idealmente corretto secondo lo standard ma sappiamo tutti che questo è molto difficile da trovare, tutti i cani hanno difetti, siano essi più o meno evidenti. Cerco di selezionare cani che siano più vicini possibile allo standard, e quando valuto un cane cerco prima la salute, poi la morfologia e poi il carattere. Ritengo che questi tre attributi siano essenziali se l'allevatore punta veramente a migliorare la razza.

Ruby Blue ADX JD TD ET -  Adavale Red Stella JD - Alice Long AD JD TD ET
Ruby Blue ADX JD TD ET -  Adavale Red Stella JD - Alice Long AD JD TD ET

Quando si tratta di allevare, come scegli la migliore combinazione per l'accoppiamento?

Quando scelgo uno stallone per una delle mie femmine, prendo in considerazione i difetti di quest'ultima e provo a trovare un maschio che possa compensarli. Il maschio dovrà anche avere i test del DNA per la salute, un buon temperamento e, se possibile, vorrei vedere la progenie che il cane ha già prodotto (oltre che la madre dei sudetti cuccioli). Mi piacerebbe vedere un certo grado di linebreeding nel suo pedigree per avere una coerenza nel tipo di razza, non serve a nulla guardare solo il cane - devi vedere da cosa è nato e cosa ha prodotto. Tenendo presente che Eccellente + Mediocre non è uguale alla via di mezzo.

Aust Dual Ch (T) Heelersridge Dreamtime
Aust Dual Ch (T) Heelersridge Dreamtime
Aust Ch Heelersridge Wild Colonial Boy TDX ET

Come scegli i cuccioli da tenere?

Scelgo i cuccioli con molta attenzione e, sono sicura che sapete cosa significa, a volte mi sbaglio. Fin dal primo respiro che fanno li osservo, ordinandoli nella mia mente e aspettando quel momento in cui spero che un cucciolo si distingua dagli altri. Nella maggior parte dei casi ciò succede entro le prime due settimane di vita, mentre talvolta non succede proprio. Non tengo mai un cucciolo che non abbia catturato la mia attenzione durante le prime settimane. Ho scoperto che alcuni brutti cuccioli poi diventano “cigni” e viceversa. Quando scelgo un cucciolo per l'estero mando solo il meglio che posso, e se non c'è nulla di meritevole... non ne mando nessuno.

Aust Ch Heelersridge Wild Colonial Boy TDX ET

Cosa pensi sia importante da sapere per i neofiti che si avvicinano alla razza?

Gli ACD sono unici per le loro doti di “problem solving”. Non sono cani che possono essere lasciati a sé stessi in un cortile, hanno bisogno di un lavoro che incanali la loro energia e soddisfi la loro mente. Sono tosti e leali ma hanno bisogno di limiti precisi e hanno un istinto intrinseco a proteggere. Un vecchio contadino una volta mi disse: "Se vuoi un cane che morirà per te, prendi un cattledog". E io gli credo. Ma vanno trattati bene poichè non tollereranno abusi.

L'ACD è un cane da conduzione, dacci la tua visione e opinione sull'ACD al lavoro.

Sfortunatamente in Australia la maggior parte degli agricoltori usa Kelpies, Koolies e Border Collies per lavorare il bestiame. A causa della mancanza di pazienza e conoscenza che i nostri agricoltori hanno nell'addestramento di un cane, la maggior parte trova che il tempo impiegato per addestrare un ACD è più lungo di queste altre razze. Questo può essere vero poiché l'ACD ha un approccio più testardo nel recepire gli ordini e se il mandriano non è disposto a impiegare un po' di tempo extra nelle prime fasi dell'addestramento, allora perderà la battaglia. Va anche detto che oggigiorno gli allevatori tendono ad allevare razze bovine più tranquille che non richiedono la forza di un ACD per controllarle. Ma i mandriani che hanno avuto un buon ACD a lavorare il loro bestiame, raramente poi scelgono altre razze, specialmente quando la loro terra è particolarmente dura e legnosa, o allevano razze più selvatiche... Gli ACD non hanno rivali su questo tipo di terreno e con capi che richiedono maggiore spinta per il controllo. Sono più adatti ai bovini che alle pecore, anche se ho visto alcuni ACD che riescono a controllare con successo le pecore (senza far loro del male). Gli ACD sono lavoratori forti che sono davvero poco utilizzati nel loro paese d'origine.

Heelersridge Riverina HIT TD - Aust Ch Heelersridge Hobart HIT TD - Aminya Molly Mudlark TD

Parlando di colori, vedo che al momento possiedi principalmente cani di colore rosso. C'è un motivo particolare dietro questa scelta?

Ho iniziato con 2 femmine blu e da allora ho sempre avuto un paio di blu in allevamento, ma ho scoperto di essere più attratta dai rossi. Trovo che molti giudici più anziani preferiscono i blu ai rossi giudicandoli solo dal colore, questo non accade più così spesso oggi ma si verifica ancora. Trovo anche che i soggetti con doppia maschera vengano spesso preferiti dai giudici rispetto ai cani senza maschera... credo che una maschera possa ingannare l'aspetto della forma e dei dettagli della testa e talvolta mascherare i difetti. La mia risposta a questa domanda è che un cane rosso senza maschera non nasconde nulla, un cane blu con doppia maschera con delle belle focature può essere più attraente. Sono una tipica australiana che è sempre attratta dal "perdente" - e questo mi ha portato ai rossi.

Heelersridge Riverina HIT TD - Aust Ch Heelersridge Hobart HIT TD - Aminya Molly Mudlark TD

Noti differenze particolari tra blu e rosso?

È una domanda che mi viene rivolta spesso e la mia risposta è sempre la stessa. È la stessa differenza che puoi trovare in ​​un bambino con i capelli biondi rispetto ad un bambino con i capelli castani. È solo il colore dei capelli - nessun colore o macchia ha alcun effetto sulla salute, sul carattere o su altre caratteristiche. Anche se devo ammettere che la società ci ha in qualche modo lavato il cervello per credere che la colorazione rossa corrisponda ad un carattere indesiderabile. Sono io stessa colpevole nel pensare in questo modo quando vedo un ragazzino dai capelli rossi al supermercato che corre su e giù per i corridoi .... Penso automaticamente "sì - è una testa rossa, e quindi corrisponde a guai" haha...

Sono sempre divertita dai potenziali acquirenti di cuccioli che vogliono assolutamente il cucciolo blu, poiché credono che quelli rossi diventeranno cattivi... spesso riesco a far cambiare loro idea, altre volte no.

Heelersridge